Thursday, December 23, 2010



Auguri Italia!
Chiunque abbia cresciuto dei figli sa che c’è una età in cui la colpa è sempre di qualcun altro. Se si va male a scuola è perché il professore è stronzo, se si perde la partita è colpa dell’arbitro cornuto, se si va a sbattere col motorino è perché il comune non ripara le buche.

E’ una età particolare, che va assecondata con pazienza, e ai poveri genitori non resta che continuare a spiegare che la colpa, se le cose non vanno come dovrebbero, non è sempre degli altri.

Silvio Berlusconi sta appunto attraversando questa delicata fase del suo sviluppo.

Se nessuno apprezza il suo straordinario lavoro in Abruzzo perché c’è chi butta fango. Se a Napoli si farà Natale tra i rifiuti è perché c’è una manovra contro di lui. Se in pochi gli riconoscono il ruolo di grande capo della politica estera europea è perché la stampa internazionale si fa dettare i pezzi da Di Pietro. Se il debito pubblico sale ancora è perché qualcuno lo ha fatto salire prima di lui.

Quando l’adolescente si comporta così, i bravi genitori gli tolgono il motorino o lo spediscono a ripetizioni di greco e latino. Ma in Italia, si sa, i papà e le mamme sono molli come pasta di sale. E coccolano fieri il loro bamboccione, tutti contenti se il pargolo – piangendo e fottendo – finisce a Palazzo Chigi, e domani al Quirinale.

M.Bracconi

Saturday, December 18, 2010

- 6 GIORNI AL NATALE


E a tutti voi cari amici lettori e sbirciatori di Finche` c`e` vita
Un sereno Natale e Buone Feste !
Un augurio speciale a Nonsisamai , mamma da pochi giorni e come sempre grande dispensatrice di emozione tra le righe del suo bel blog!


Auguri!!!

Tuesday, November 30, 2010

Thursday, November 25, 2010

Semplicemente ...PASSWORD!


In Italia ,si sa vanno di moda gli elenchi e anche io per essere al passo coi tempi faccio l`elenco delle password necessarie per accedere ad ogni cosa...

La password del telefono
la password per entrare nel sito della banca italiana
la password per entrare nel sito della banca americana
la password per entrare nel sito della banca spagnola
la password per entrare nella posta elettronica
la password per entrare online nel sito di una company e immettere il tuo CV
la password per poter accedere al blog
la password per poter accedere a skipe
la password per poter accedere ai servizi della tua banca diversa dalla password di accesso
la password per la email del lavoro
la password per poter fare uno stupido test online !
la password per accedere ai servizi dell`INPS
la password che se la sbagli a digitare per due volte ,hai bisogno di richiederne un`altra!
la password ...attenda ,le invieremo la password tramite sms!
la password che contiene la o che tu scambi per zero e stai li a chiederti perche` ti dice invalida!
la password per cazzeggiare su FB che dopo qualche tempo ti dice :attenzione,qualcunoo potrebbe essere venuto a conoscenza della tua password!
la password per prelevare i soldi al bancomat
la password per entrare nel sito della posta spagnola e controllare il track number della tua spedizione
la password per entrare nel sito dell`UPS
la password per sboccare il tuo telefonino nel caso ti sia dimenticato il pin che poi e` un` altra password!
la password di minimo 6 lettere ...che a prima botta mai ti viene in mente
la password dove oltre alle lettere devi mettere anche un numero

cosa piu` difficile ...RICORDARLE!!!

Wednesday, November 24, 2010


Caro Babbo Natale


E cosi , da oggi inizia il countdown ...Natale e` alle porte e se non fosse per mia nipote che un giorno si e l`altro pure mi ricorda che deve scrivere la letterina a Babbo Natale forse non ci avrei fatto cosi caso .
Eppure ci siamo , piu` che al natale penso che fra poco piu` di un mese verra` archiviato anche questo anno e che mi piacerebbe essere dentro al monopoli , ripassare dal "via" come quando ti danno una seconda possibilita` ,rifare delle cose , comportarmi diversamente in certe situazioni ecc ecc, ma il bello, forse, di quella clessidra infinita che e`il tempo sta proprio li ,reagire al presente,pensare al futuro prima di trovarsi con la scritta game over pur avendo ancora voglia di giocare .
E` venuta pure a me la voglia di scrivere una lettera a Babbo Natale ed eccomi qui a scriverla come tre anni fa , ancora sul mio blog!

Caro Babbo Natale ,
come Lei ben sa , viviamo tempi di crisi :a l`Irlanda hanno mandato le scialuppe di salvataggio ,il Portogallo e la Spagna hanno per adesso ancora il salvagente e l`Italia ahime` ,ha ancora il nano come presidente del consiglio e tanti tanti problemi da risolvere.
Non e` che dalle altre parti vada meglio ...le Coree minacciano di farsi guerra , in America dicono di aver fermato l`"emorragia" eppure, continuano a sanguinare, in Cina un disgraziato di nome Liu Xiabobo continua a lottare per la democrazia e la pace, e intanto continuano a calpestare i fondamentali diritti umani, pure i suoi ! E se ti sposti in Paesi piu` esotici , beh , neanche` li c`e` da stare allegri .Ci si e` messo anche il colera adesso a dilaniare Haiti,come se quel 12 gennaio non fosse bastato .E se l`anno scorso ti sei fermato in alcuni Paesi africani,anche quest`anno quello che dovrai portare caro Babbo Natale , sara` ancora cibo e medicinali , perche` ancora li i bambini non hanno il lusso di giocare , anzi per loro e` un lusso vivere .
L`elenco e` ancora lungo e non ti vorrei davvero annoiare,forse, caro Babbo Natale,mi dovrei scusare!
Credo di aver sbagliato destinatario ,piu` che a un vecchio dal viso bonario , qui ci vuole l`Onnipotente !
E allora caro vecchio , dimentica cio` che ho scritto e se proprio contento mi vuoi fare una cosa me la devi regalare .
E` un desiderio e una speranza ...e`finita la penna,tu pensa al desiderio , io continuero` a mettere la speranza.


Tiziana

Friday, November 12, 2010

Agli amici distratti



Ho amici che non sanno quanto sono miei amici.
Non percepiscono tutto l’amore che sento per loro né quanto siano necessari per me.
L’amicizia è un sentimento più nobile dell’amore. Questo fa sì che il suo oggetto si divida tra altri affetti, mentre l’amore è imprescindibile dalla gelosia, che non ammette rivalità.
Potrei sopportare, anche se non senza dolore, la morte di tutti i miei amori, ma impazzirei se morissero tutti i miei amici!
Anche quelli che non capiscono quanto siano miei amici e quanto la mia vita dipenda dalla loro esistenza…
Non cerco alcuni di loro, mi basta sapere che esistono. Questa semplice condizione mi incoraggia a proseguire la mia vita. Ma, proprio perché non li cerco con assiduità, non posso dir loro quanto io li ami. Loro non mi crederebbero.
Molti di loro, leggendo adesso questa “crônica” non sanno di essere inclusi nella sacra lista dei miei amici. Ma è delizioso che io sappia e senta che li amo, anche se non lo dichiaro e non li cerco.
E a volte, quando li cerco, noto che loro non hanno la benché minima nozione di quanto mi siano necessari, di quanto siano indispensabili al mio equilibrio vitale, perché loro fanno parte del mondo che io faticosamente ho costruito, e sono divenuti i pilastri del mio incanto per la vita.
Se uno di loro morisse io diventerei storto.
Se tutti morissero io crollerei.
E’ per questo che, a loro insaputa, io prego per la loro vita.
E mi vergogno perché questa mia preghiera è in fondo rivolta al mio proprio benessere. Essa è forse il frutto del mio egoismo.
A volte mi ritrovo a pensare intensamente a qualcuno di loro. Quando viaggio e sono di fronte a posti meravigliosi, mi cade una lacrima perché non sono con me a condividere quel piacere…
Se qualcosa mi consuma e mi invecchia è perché la furibonda ruota della vita non mi permette di avere sempre con me, mentre parlo, mentre cammino, vivendo, tutti i miei amici, e soprattutto quelli che solo sospettano o forse non sapranno mai che sono miei amici.
Un amico non si fa, si riconosce. “

(Vinìcius De Moraes)

Tuesday, November 02, 2010

Senza titolo

Adesso si chiama Halloween , prima era la festa dei Morti , si aspettava da piccoli il regalo di quei defunti che per me da piccola era come se fossero vivi .
Si aprivano i regali con la stessa attesa del natale .
La globalizzazione ha trasformato questa ricorrenza come un carnevale fuori stagione , la morte vista come qualcosa di macabro e divertente al tempo stesso ...
Non amo particolarmente Halloween , come non ho mai amato in fondo il Carnevale ...mi piace solo pensare che i cimiteri sono luoghi pieni di persone indispensabili e che portare loro un fiore e` solo quello che abbiamo per tenere immutato e vivo il loro ricordo .

Tuesday, October 26, 2010




Oggi mi sento un po` come la mitica Magda....NON CE LA FACCIO PIU`!!!!
Altro che soccorso ACI ...ho pure fatto il grafico del mio livello di stress che oggi e` pure sinonimo di incazzatura ...
Senta, io le domandavo questo: secondo lei, partendo fra circa 3 minuti, e mantenendo una velocità di crociera di circa 80/85 km orari, secondo lei faccio in tempo a lasciarmi la perturbazione alle spalle diciamo nei pressi di…Parma?
Ma va a cagher!

Monday, October 25, 2010

PER QUANTO STA IN TE



E se non puoi la vita che desideri
cerca almeno questo
per quanto sta in te: non sciuparla
nel troppo commercio con la gente
con troppe parole e in un viavai frenetico.
...
Non sciuparla portandola in giro
in balia del quotidiano
gioco balordo degli incontri
e degli inviti
sino a farne una stucchevole estranea.

C.K.

Saturday, October 23, 2010



HANGOVER

Questa mattina mi sentivo come Homer in questa vignetta!
E gia` , ieri sera ho proprio esagerato con il vermouth de grifo , ma si sa, quando si esce con degli spagnoli questo e` il prezzo da pagare . Notte di chiacchere , di bicchieri che stanno sempre pieni e non certo perche` non hai bevuto , notte di foto strane come quella su di un water , si proprio un water con tanto di mobiletto da bagno , posto in strada ! Notte trascorsa alla periferia di Madrid dove un piccolo bar dal nome Amistad , ti ricorda all`entrata , di cacciare gli affanni con del buon vino !
Notte di primi saluti insomma!
E se e` vero che non posso esimermi dal celebrare fino in fondo la mia "despedida",questa mattina non ho potuto non esimermi dal cercare disperatamente di dare sollievo ai miei postumi da sbornia!
Adesso inizia la fase di recupero , prima di replicare domani con i companeros de trabajo...
A tutti voi nel frattempo auguro un week end alcool free e dieci consigli su cosa fare quando si e` reduci da una sbronza !!!

Ecco i consigli scientifici, comparsi nella rivista British Medical Journal:

* Ingerire foglie di verza o succo di pomodoro.
* Mangiare il più possibile. La valvola pilorica si restringe in risposta alla quantità di cibo ingerita, riducendo quindi ulteriore assorbimento di alcool. Un pasto abbondante contiene inoltre le sostanze nutrienti per rifornire l’organismo, e può anche causare sonnolenza che aiuta a dormire mentre l’organismo si ripara.
* Bere succo d’arancia, che è ricco di vitamina C.
* Il pollo o la minestra di verdura sono ricchi di sale, proteine e elettroliti, che aiutano ad attenuare i sintomi.
* Bere tè al ginseng.
* Bere (di mattina) salamoia nella quale sono stati conservati cetrioli (un rimedio polacco).
Ecco il punto 10 , mi sembra sicuramente il piu` interessante e soprattutto chi non ha in casa della sana salamoia di cetrioli????

Thursday, October 21, 2010

Fiorella mannoia - Se veramente dio esisti






[...]Se veramente Dio esisti,
se sei quello dei giorni tristi
oppure quello degli inni alla gioia,
che sia vita la nostra,
una vita senza la noia
.[...]

Tuesday, October 19, 2010





A furia di dire caz...nel corso degli anni ha perso i capelli

Monday, October 18, 2010

La poesia non e` morta

Ringrazio la mia amica Eleonora che mi ha inviato questo brano di TS.Eliot ...


(...)
I said to my soul be still and let the darkness come upon you
Which shall be the darkness of God. As, in theatre,
the lights are extinguished, for the scene to be changed
(...)
I said to my soul, be still, and wait without hope
For hope would be hope for the wrong thing; wait without love,
For love would be love of the wrong thing; there is yet faith
But the faith and the love and the hope are all in the waiting.
Wait without thought, for you are not ready for thought:
So the darkness shall be the light, and the stillness the dancing.

T. S Eliot

Sunday, October 17, 2010

Il Nichilismo della domenica

C`e` chi cantava che domenica bestiale , domenica e` sempre domenica o solo Perche` Perche` la domenica non porti pure me.
Il termometro oggi a Madrid segna 15 gradi , giornata soleggiata e io con poca voglia , di uscire , di studiare , di mangiare.
Tra due settimane dovro` lasciare il mio piso spagnolo , poco e` pronto per questo trasloco fatto a malincuore . L`immagine di Audrey Hepburn che fuma una sigaretta con una classe che traspare pure da un quadro , il primo , comprato con il primo stipendio spagnolo , e` l`unica cosa gia` impacchettata , pronta per il viaggio di ritorno .
Domani gente a me sconosciuta , verra` a comprare il mio sofa-cama bianco che per due anni ha fatto da tavolo "da comida" a me e letto ai molti amici venutimi a trovare e il mio tavolino con il vetro in cristallo . Vendere delle cose a cui sei legato e` vendere un po` del tuo tempo passato e un po` di ricordi legati a quegli oggetti .
L`unica nota positiva e` la mia estrema NON gelosia alle cose , ma che pena mi dico , dover ancora disfarsi delle proprie cose e chiedersi dove appendero` il prossimo quadro , dove mi sdraiero` dopo una lunga giornata di lavoro , su quale divano?
Giorni grigi questi lo ammetto e mi scoccia pure !
E vorrei tanto che qualcuno mi dicesse quelle parole di sostegno che sono sempre pronta a elargire agli altri in qualunque momento , ma non bisogna avere aspettative , questo ormai l`ho imparato .
Sono da poco passate le otto e spero che passi anche questo nichilismo domenicale...unico titolo trovato a questa canzone un po` stonata che e` il mio post!

Saturday, October 16, 2010

Friday, October 15, 2010

Che stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stressChe stress !!!!

Wednesday, October 13, 2010

33 NUOVI CIAULA RISCOPRONO LA LUCE DOPO 72 GIORNI IMPRIGIONATI NELLE VISCERE DELLE TERRA

E Ciàula si mise a piangere, senza saperlo, senza volerlo, dal gran conforto, dalla grande dolcezza che sentiva, nell'averla scoperta, là, mentr'ella saliva pel cielo, la Luna!... Ai minatori cileni...

Tuesday, October 12, 2010



http://www.1billionhungry.org/
800 milioni di persone senza cibo

Un mondo condannato alla fame ed alla sofferenza. Sono 800 milioni le persone, da un emisfero all'altro, che soffrono di fame. E non basta, perché la malnutrizione riguarda un numero ben superiore di persone: oltre 2 miliardi.

Nel corno d'Africa, cuore della disperazione, l'80% della popolazione soffre di gravi malattie legate alla malnutrizione. I bambini sono soggetti alla caduta di capelli, fino alla calvizie, alla perdita delle unghie e talvolta anche del primo strato di pelle. I1 mondo è pieno di affamati perché le risorse sono mal distribuite. Per questo non è sufficiente aumentare la produzione alimentare, ma combattere la lotta su più piani: da una parte sviluppare l'agricoltura nelle zone più povere, proteggendo le economie rurali, e dall'altra correggere certi effetti dell'economia globalizzata: caduta dei prezzi dei prodotti agricoli, diffusione incontrollata delle colture industriali volute dai gruppi economici più forti, liberazione dei contadini e dei paesi poveri dal giogo dell’indebitamento.

Occorrono interventi strutturali in grado di modificare le tendenze spontanee dell'economia mondiale. È necessario che i bisogni ed i contributi dei paesi in via di sviluppo ottengano una giusta considerazione nel commercio mondiale. Liberare dalla fame significa anche liberare dalla guerra, ha detto il Pontefice in un Suo messaggio.

"Liberare dalla fame milioni di esseri umani non è impresa facile e presuppone di estirpare le stesse cause alle radici della fame, come guerre e conflitti interni".

La FAO ha calcolato in 10 centesimi di dollaro a persona all’anno il costo di una integrazione a base di ferro. (l'anemia è la principale malattia da regime alimentare - colpisce un miliardo e mezzo di persone) del cibo destinato alle persone anemiche. Nella sola India un'operazione del genere verrebbe a costare 44 milioni di dollari l'anno. In Thailandia si è avuto successo con un programma che, prima di aggredire la malnutrizione combatte la povertà. Il programma ha dato vita ad una serie di iniziative produttive che comprendono

l'introduzione di tecnologie agricole più moderne, la creazione di migliaia di centri di allevamento di bestiame, ed il miglioramento delle strutture educative e dei servizi sociali: la carenza di proteine è stata ridotta così da una prevalenza del 51 fino al 21% in termini globali, mentre le forme più drastiche di malnutrizione sono calate dal 2,1% allo 0,01.
(by Internet)

Friday, October 08, 2010





...E non mi accorgo che rimango troppo solo in mezzo al mondo,
Ma quando son sereno io non posso fare a meno
Di pensare “mamma mia, che fortuna che ci sia!
”...

Wednesday, October 06, 2010



Scoperti da poco ...da ascoltare !!!

Lièbemik (PuntacanaRockBand) - Non Servono Parole




Un omaggio ai Puntacana e un saluto a Last Profet ...un amico di finche` c`e` vita a cui stasera va il mio pensiero .
Ciao Michele!

Sunday, October 03, 2010


Meglio non dimenticarlo...


Nada está definitivamente perdido, las victorias se parecen mucho a las derrotas en que ni unas ni otras son definitivas.
J.Saramago
Ci siamo quasi

E` strano come una data posta in un contratto a caratteri minuti, scandisca inevitabilmente una fase della propria vita .
L`esperienza spagnola per versi difficile , dura , per altri entusiasmante , vitale e importante e` giunta al capolinea .Inizia l`ultima settimana lavorativa , si avvicinano settimane di scatoloni , saluti , lacrime e abbracci .
E` da ieri che cerco di mettere insieme le foto piu` belle e significative per me di questi due anni , 180, 220 ,400 foto , vorrei mostrarle a tutti , poi quasi presa da gelosia verso quei momenti miei e solo miei , cancello tutto . Questo post sara` la sola "nota "celebrativa a questi due anni , poco raccontati qui sul mio caro blog , poco mostrati sul quel Faccia Libro che mette a nudo tutto e tutti .
Papa` pochi giorni fa ha scritto una poesia ,mettendo in versi e rime quello che per me rappresenta questo momento .Si chiude una fase , non so ancora cosa faro ` in quel futuro che e` gia` arrivato e che il tempo accelera cosi tanto da farlo sembrare presente .
Grazie papa` !

Il tempo.
E' come quel canto
che più non ritorna lo stesso,
neppure a forzare, nella memoria.
Il tempo.
Te lo senti addosso come il muro
le muffe,
dal lato dove non batte più mai
il sole,
da tempo..

Il tempo ,
ha sempre di ritorno
le sue stagioni, le stesse,
nel tempo .
Ma non per te.
Per te,
e’ la ruga che vedi,
che prima non avevi,
sulla fronte.
Il tempo.
I frutti non raccolti
a suo tempo, o lasciati
per dimenticanza in qualche posto,
e mai più ritrovati
come quelli di un tempo!
E’ greto senza acqua,
albero senza cielo,
volo senz’ala,
barca senza mare,
e mare
senza riviera,
il TEMPO!

(A.Palumbo)

Saturday, October 02, 2010

Petizione: STOP AI SACCHETTI DI PLASTICA


ADERITE!!!!


[...]io ti lascerò
tu andrai, e accosterai il tuo viso a un altro viso
le tue dita allacceranno altre dita
e tu sboccerai verso l'aurora
ma non saprai che a coglierti sono stato io
perche io sono il grande intimo della notte..
perche ho accostato il mio viso al viso della notte
e ho sentito il tuo bisbiglio amoroso
e ho portato fino a me la misteriosa essenza del tuo abbandono disordinato.
io resterò solo
come veliero nei porti silenziosi
ma ti possiederò piu di chiunque
perche potrò partire..
e tu ti lamenti del mare del vento del cielo degli uccelli delle stelle
saranno la tua voce presente
la tua voce assente
la tua voce rasserenata..

Sunday, September 19, 2010




about men
Meg: They're either married or gay. And if they're not gay, they've just broken up with the most wonderful woman in the world, or they've just broken up with a bitch who looks exactly like me. They're in transition from a monogamous relationship and they need more space. Or they're tired of space, but they just can't commit. Or they want to commit, but they're afraid to get close. They want to get close, you don't want to get near them.

Saturday, September 18, 2010

Quando i bambini fanno ooh !





e come non iniziare con un sorriso il proprio week end dopo aver "parlato" per telefono con Winnie de Pooh passato direttamente da tua nipote che ti dice : zia Titty , aspetta , ti passo Winnie che ti saluta ...


Buon week end a tutti e anche a te caro amico Winnie!

Wednesday, September 15, 2010

Il razzismo ....secondo faccia libro


La tua auto è giapponese. Il tuo caffè è brasiliano. Il tuo orologio è svizzero e il tuo walkman è coreano. La tua pizza è italiana e la tua camicia hawaiiana. Le tue vacanze sono turche, tunisine o marocchine. Cittadino del mondo, non rimproverare al tuo vicino di essere straniero.
Es la vida



Era el mejor de los tiempos,
era la edad de la sabiduria,
era la edad de la locura,
era la epoca de la fe,
era la epoca de la incredulidad,
era la estacion de la luz,
era la estacion de la oscuridad,
era la primavera de la esperanza,
era el invierno de la desperacion.

Dickens (A tales of two cities)

Saturday, September 11, 2010

Il mio frigo? Un`isola deserta


E cosi si riparte , le lunghe vacanze estive sono ormai un ricordo reso presente solo dalle foto scattate.
Amici vecchi , incontri nuovi , famiglia e tanto tanto mare i protagonisti della mia estate iniziata nel Salento , con le sue meravigliose spiagge e il fantastico cibo e conclusasi a Napoli dove l`ennesimo matrimonio di amici , mi ha ancora una volta ricordato che gli anni passano , si invecchia e che forse e` meglio stare lontani dai bouquet!
e poi c`e` lui , il mio frigo a ricordarmi invece che, ancora per poco a dire il vero , non saranno mamma e papa` a riempirlo , ne` tantomeno si riempira` da solo. E allora, prima tappa del mio rientro madrileno al supermercato, dove il pesce mi riappare triste rispetto a quello dei mercati siciliani , la pizza (surgelata) una bestemmia rispetto a quella mangiata a Napoli mentre la fatica di portare le buste a piedi , mi ricorda che ho definitivamente parcheggiato la macchina per i prossimi due mesi !
Si riparte quindi e si attende un segnale , quel segnale che forse ti fara` cambiare idea ...del resto l`occhio del mattino non e` mai quello che guarda il tramonto.
Io attendo in questo settembre che qualcosa cambi , anche forse le mie certezze .
...vado dal frigo ,ricomiciamo a ripopolare l`isola !

Sunday, September 05, 2010

Settembre, andiamo. E' tempo di migrare.

Bisogna fare uno sforzo per risalire il corso delle cose, e capovolgere gli eventi. Perché vivere non è seguire il solito tran tran di questo insieme di idee, di gusti, di percezioni, di desideri, di disgusti. Vivere è superare se stessi. Antonin Artaud

Sunday, August 01, 2010

Madrid, oh cielos!

Check out this SlideShare Presentation:
L`ultimo verano

Mancano ormai poche ore alla partenza per le vacanze , la valigia e` li , stesa, e` propio il caso di dirlo , sul pavimento .Domani mettero` le ultime cose prima di chiuderla e insieme a lei chiudero`questa mia ultima estate madrileña.
Mi riscopro innamorata di questa citta` , l`occasione una mostra fotografica .Uno scenario fantastico quella della terrazza del Palazzo delle belle Arti in Gran Via .Una splendida cornice a una esposizione dal titolo buffo "Madrid , Oh cielos!".
Il cielo di Madrid come protagonista assoluto sulla fotografia, o solo come pura scenografia di fondo di una citta` austera quanto popolare e popolaresca .Oggi a Madrid ho visto lo stesso cielo che i Velazquez, i Goya hanno rappresentato nei loro quadri , oggi a Madrid era un cielo di verano ...un verano che difficilmente dimentichero`, il verano Campione del Mondo , il Verano delle partenze di amici , il verano delle incertezze , almeno per me .
"Oh cielo ", spazza le nubi ...e buone vacanze anche a te!

Saturday, July 31, 2010


Vento d`estate



"Siamo proprio come canne al vento.
Siamo canne, e la sorte è il vento"



G.Deledda

Tuesday, July 27, 2010

Benigni - La Poesia

Manca una settimana alle vacanze ...e dedico a voi amici del blog, questo post ! Siate FELICI durante le vostre vacanze , scriveremo magari tutti al ritorno la nostra poesia.




Su su.. svelti, veloci, piano, con calma…

Poi non v’affrettate, non scrivete subito poesie d’amore, che sono le più difficili, aspettate almeno almeno un’ottantina d’anni.

Scrivetele su un altro argomento… che ne so… sul mare, il vento, un termosifone, un tram in ritardo… che non esiste una cosa più poetica di un’altra!
Avete capito?

La poesia non è fuori, è dentro…

Cos’è la poesia, non chiedermelo più,

guardati nello specchio, la poesia sei tu…

..e vestitele bene le poesie, cercate bene le parole… dovete sceglierle!
A volte ci vogliono otto mesi per trovare una parola!
Sceglietele…che la bellezza è cominciata quando qualcuno ha cominciato a scegliere.

Da Adamo ed Eva…

lo sapete Eva quanto c’ha messo prima di scegliere la foglia di fico giusta!!!
“Come mi sta questa, come mi sta questa, come mi sta questa..” ha spogliato tutti i fichi del paradiso terrestre!

Innamoratevi,

se non vi innamorate è tutto morto… morto!

Vi dovete innamorare e tutto diventa vivo, si muove tutto… dilapidate la gioia, sperperate l’allegria e siate tristi e taciturni con esuberanza!

Fate soffiare in faccia alla gente la FELICITÀ! E come si fa? …fammi vedere gli appunti che mi sono scordato… questo è quello che dovete fare…
non sono riuscito a leggerli!

Per trasmettere la felicità, bisogna essere FELICI

e per trasmettere il dolore, bisogna essere FELICI.

Siate FELICI!!!
Dovete patire, stare male, soffrire.. non abbiate paura di soffrire, tutto il mondo soffre!
E se non avete i mezzi non vi preoccupate… tanto per fare poesie una sola cosa è necessaria… tutto.

Avete capito?
E non cercate la novità… la novità è la cosa più vecchia che ci sia…

E se il verso non vi viene, da questa posizione, né da questa, ne da così, buttatevi in terra! Mettetevi così!
Ecco… ohooo… è da distesi che si vede il cielo…
guarda che bellezza…perché non mi ci sono messo prima…

I poeti non guardano, vedono.

Fatevi obbedire dalle parole… Se la parola ‘muro’ non vi da retta, non usatela più…per otto anni, così impara!

Che è questo, bhooo non lo so!

Questa è la bellezza, come quei versi là che voglio che rimangano scritti li per sempre…
forza, cancellate tutto che dobbiamo cominciare!

La lezione è finita.

Wednesday, July 21, 2010

Dedicato a Madrid e a uno dei suoi parchi piu` belli!

la gente se pierde en la oscura ciudad
en cada esquina la vida
te sale al encuentro, la puedes tomar


Friday, July 16, 2010


Autodedica

Everything has it’s time, but never is to late to try again. You have to learn the rules of the game first, then you’ll play better...peccato che debba ancora impararne alcune veramente importanti ...ma come dice il titolo del mio blog ...while there’s life, there’s hope.

Thursday, July 15, 2010


Pablo docet


QUEDA PROHIBIDO
Queda prohibido llorar sin aprender, levantarte un día sin saber que hacer, tener miedo a tus recuerdos.
Queda prohibido no sonreír a los problemas, no luchar por lo que quieres, abandonarlo todo por miedo, no convertir en realidad tus sueños.
Queda prohibido no demostrar tu amor, hacer que alguien pague tus deudas y el mal humor. Queda prohibido dejar a tus amigos, no intentar comprender lo que vivieron juntos, llamarles solo cuando los necesitas.
Queda prohibido no ser tú ante la gente, fingir ante las personas que no te importan, hacerte el gracioso con tal de que te recuerden, olvidar a toda la gente que te quiere.
Queda prohibido no hacer las cosas por ti mismo, no creer en Dios y hacer tu destino, tener miedo a la vida y a sus compromisos, no vivir cada día como si fuera un ultimo suspiro.
Queda prohibido echar a alguien de menos sin alegrarte, olvidar sus ojos, su risa, todo porque sus caminos han dejado de abrazarse, olvidar su pasado y pagarlo con su presente.
Queda prohibido no intentar comprender a las personas, pensar que sus vidas valen mas que la tuya, no saber que cada uno tiene su camino y su dicha.
Queda prohibido no crear tu historia, no tener un momento para la gente que te necesita, no comprender que lo que la vida te da, también te lo quita.
Queda prohibido no buscar tu felicidad, no vivir tu vida con una actitud positiva, no pensar en que podemos ser mejores, no sentir que sin ti este mundo no sería igual.

E' VIETATO
E' vietato piangere senza imparare,alzarsi al mattino senza saper cosa fare,avere paura dei ricordi.
E' vietato non sorridere ai problemi,non lottare per ciò che vuoi,abbandonare tutto per paura,non far diventare i sogni realtà.
E' vietato non dimostrare il tuo amore,far pagare a qualcuno i tuoi debiti e il tuo malumore.
E' vietato abbandonare i tuoi amici,non tentare di capire ciò che avete vissuto insieme,chiamarli soltanto quando hai bisogno.
E' vietato non fare le cose per te stesso,non credere in Dio e fare il tuo destino, avere paura della vita e dei suoi compromessi,non vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo respiro.
E' vietato sentire la mancanza di qualcuno senza rallegrarti,dimenticare i suoi occhi la sua risatasolo perchè le vostre strade non si incrociano più, dimenticare il tuo passato e pagarlo con il tuo presente.
E' vietato non tentare di capire le persone,pensare che le loro vite valgano più della tua,non sapere che ognuno ha il suo cammino e la sua gioia.
E' vietato non creare la tua storia,smettere di ringraziare Dio per la tua vita,non avere dei momenti per la gente che ha bisogno di te,non capire che ciò che ti dà la vita te lo può anche togliere.
E' vietato non cercare la tua felicità,non vivere la tua vita con un atteggiamento positivo,non pensare che potremmo essere migliori,non sentire che senza di te questo mondo non sarebbe uguale.

(Pablo Neruda)

Tuesday, July 13, 2010





E pensare che 4 anni fa il cielo era blu sopra Berlino (parte 2)

E pensare che 4 anni fa il cielo era blu sopra Berlino....

Del mondiale del 2006 due sono i ricordi che piu` nitidi ritornano alla mente .La prima partita dell`Italia al mondiale contro gli Stati Uniti e ovviamente la finale contro la Francia.
Arrivai tardi al primo appuntamento , la raccolta in una farm di fragole poco lontano da Columbus ,aveva reso piu` dolce quel pareggio con gli americani ...la prima era andata .
All`appuntamento della finale invece , insieme alla Little Italy del laboratorio dello zio Carlo, eravavamo tutti arrivati puntualissimi ...che strano mi ero detta, vedere una partita di una finale in America ,dove il calcio ancora e` uno sport poco radicato e soprattutto in pieno giorno !
La bandiera italiana a fine partita sfoggiata in McMillen Avenue , le telefonate che arrivavano dall`Italia per compiacersi della vittoria , mi fecero sentire fiera di essere italiana , come se il pallone avesse preso le sembianze di una sfera di cristallo magica . In fondo anche per me , per i ragazzi della mia generazione era la prima vittoria dopo il lontano `82 di una Coppa del Mondo .

11Luglio 2010 Mondiali in Sudafrica
Il cielo sopra Johannesburg quest`anno ha due colori che a me personalmente piacciono tantissimo : il rosso e il giallo , anzi il rojo e l`amarillo .
La Spagna per la prima volta nella sua storia calcistica ha vinto la Coppa del Mondo e io c`ero .
E` difficile descrivere a parole quello che i miei occhi hanno visto ...una moltitudine di gente letteralmente impazzita di gioia per una squadra di calcio , milioni di persone che hanno sopportato i 38 gradi di Madrid solo per poter vededere e neanche da vicino , quei ragazzi in maglietta rossa sfoggiare una coppa .
Ho seguito la partita con un ragazzo francese e per un po` anche noi ci siamo sentiti spagnoli , cantare YO SOY ESPANOL ESPANOL e` stato divertente , ma anche faticossissimo ...Ore in piedi a cercare di vedere un centimetro di maxischermo , gente che oltre ai semafori si e` pure arrampicata sugli alberi , offrendo spettacoli che neanche la scimmia di Tarzan a confronto... e poi gli inni , gli sfotto` , i fiumi di alcol , le odiosissime vuvuzuela ,la fontana di Plaza Cibeles adornata a festa con la bandiera spagnola , i cani vestiti con la bandiera , le donne abbastanza svestite e coperte dalla bandiera ,le carrozzine con le scritte Vamos a ganar , gli anziani con i bastoni rossi e gialli e infine la racchia della Infante Elena ballare il waka waka sul Manzanares....che momenti!
E come non ricordare il "beso" di Casillas,il portiere della selezione spagnola , che ancora tiene banco su tutte le telivisioni spagnole e non solo - che bacia in diretta la giornalista Sara Carbonero durante una intervista post partita. Anche qui ce da dire che momenti ...

Insomma , di questo mondiale portero` ricordi bellissimi e avvolgenti come i tentacoli del veggente polpo Paul o Paolo visto che a quanto pare e` italiano .
Caro Paul ,enhorabuena anche a te allora per essere stato il primo polpo ad avere,nell`era facebookiana di un mondiale piu` fan di Penelope Cruz in Spagna!
Appuntamento anche a te fra 4 anni ,quando il cielo del Brasile avra` altri colori su cui scrivere e raccontare i propri ricordi !
E adesso concedetemi questo video...

Friday, July 09, 2010



Today you're gonna be made to laugh because your eyes
have tired of crying, of crying. (Bebe- Ella)


Indubbiamente la Spagna da molti anni a questa parte viene visto come un laboratorio socio politico all`avanguardia su molte tematiche .La Cattolocissima Spagna (?), e` stato tra i primi stati europei a cambiare il proprio diritto di famiglia estendendo il matrimonio civile a coppie gay o permettere anche alle minorenni di acquistare la pillola del giorno dopo per esempio .
E` anche vero pero` che detiene negli ultimi anni un triste primato riguardo la violenza domestica esercitata da fidanzati e mariti nei confronti delle donne .
Ieri dopo aver letto una notizia a riguardo durante il mio "viaggio verso casa" da lavoro , mi e` venuta in mente questa canzone e visto che finche` c`e` vita ultimamente si e` data ai video , vi propongo esta cancion :). E cosi dopo l`elogio della cerveza , ecco a voi l`elogio della mujer !!!

Thursday, July 08, 2010


Elogio della Cerveza!!!


Se fredda poi ...
oggi temperature record e quello che ci vuole e` proprio una bella cerveza fredda! A chi dice che fa male, ricordo che contiene sostanze antiossidanti, utili per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e interviene sul controllo dell'omocisteina, il cui aumento favorisce la predisposizione a patologie cardiocircolatorie (fatemi fare un po` la dotta) :0)


certo sempre se bevuta con moderazione ...ma si sa` in Spagna la parola moderazione e` quantomai blasfema !!

visto che da un po` di tempo sono fissata con i video ecco a voi `l`"elogio della cerveza".

Wednesday, July 07, 2010

Mondiali Sudafrica 2010 finale Spagna - Olanda , ovvero Furie Rosse vs Orange








Credo che domenica al Santiago Bernabeu tutti avranno voglia di una spremuta ...

Monday, July 05, 2010



non ho proprio idea di cosa facessi nell`estate del 1992 , una cosa e` certa ...ma che caldo , ma che caldo fa in questa citta`!!!!
Buone vacanze a chi ci e` gia` , io intanto assaporo questa mia ultima estate spagnola, prima di sapere che altra direzione daro` alla mia vita ...ole`!

Monday, June 28, 2010


How Long is a Swatch Minute?"


E` incredibile come una notizia , in questo caso triste visto che si tratta della morte di un uomo ,l`imprenditore svizzero creatore dei mitici orologi Swatch, possa farti tornare in mente cose gioiose legate proprio a un orologio !!!!
Chi non ricorda il primo SWATCH??? il mio fu un regalo di una mia zia , persona meravigliosa a cui non smettero` di voler bene a cui di certo da lassu` il tempo non ha piu` tempo. Era costato 50 mila lire ed era bianco con in vista tutti gli ingranaggi , cinturino trasparente in plastica con effetto "appiccicoso" soprattutto d`estate ...l`estate degli esami di terza media,primi anni di liceo ,non ricordo con esattezza, roba comunque,da far venire i brividi solo a pensarci !!!
E come non ricordare la famosa canzone dello spot datata 1996 ...Breath .Rimanevo come ipnotizzata davanti al televisore ...che potenza la pubblicita` !!!
...respira la tua onestà
respira la tua innocenza nei miei confronti
respira le tue parole e liberami
respira per farmi respirare

Sunday, June 27, 2010

Domenica...



...e poi pensare in fretta un nuovo giorno per vedersi e darsi pace solo quando arriverà...
...tra paura e passione ... pelle su pelle , noi siamo gli amanti , nel poco tempo , prigionieri di un mondo che manca d'esempio ...

Friday, June 25, 2010




Sara` perche` la settimana scorsa dopo 6 mesi ho rivisto il mare ...di Cantabria,
sara` perche` questa sera c`e` aria di festa a Madrid per la vittoria della Nazionale ,
sara` perche` mi aspetta un we in cui dovro` piu` volte digitare i numeri della mia carta di credito per comprare i biglietti aerei per andare a "bode "di amici e per le mie vacanze ,
sara` perche` dopo una giornata con 35 C di temperatura adesso c`e` un bel temporale estivo ,
ma per me tutto questo e` MERAVIGLIOSO!!!!


....e adesso mi sa che iniziero` a tifare Espana!!!
Ultimo week end di giugno...





L'anima libera e' rara, ma quando la vedi la riconosci: soprattutto
perché provi un senso di benessere, quando gli sei vicino.
(Charles Bukowski)

Tuesday, June 01, 2010




That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life
That`s lifeThat`s life

Sunday, May 23, 2010

23 Maggio 1992 - 23 Maggio 2010

Giovanni Falcone, Francesca Morvillo,Vito Schifani,Rocco Dicillo,Antonio Montinaro .

"Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande. Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze, perché si è privi di sostegno. In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere." Giovanni Falcone

Friday, May 21, 2010




C'è SOLELUNA dentro di me, c'è l'acqua e c'è il fuoco, c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco c'è SOLELUNA dentro di me, c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco certe sere amico mio mi viene in mente come certe sere prima di dormire io ripenso a quanto è complicato il cuore e dico lo sa solo DIO come è difficile andare fino in fondo nelle scelte che si fanno come è difficile restare al mondo vivere coerentemente vivere in mezzo alla gente scegliere quello che è buono distribuire agli amici il perdono c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco Certe sere amico mio mi viene in mente come certe sere prima di dormire io io fino all'alba non riesco a dormire e sono albero e poi sasso sono un gabbiano che diventa cielo e sono pioggia e lampadina e sono un asino che prende il volo che prende il volo c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco ATOMO CON ATOMO MOLECOLA CON MOLECOLA CELLULA CON CELLULA TESSUTO CON TESSUTO OSSA PELLE E MUSCOLI ANIMA E CERVELLO MADRE PADRE E FIGLIO SORELLA E FRATELLO AMICO COMPAGNO PAESANO E COMPAESANO UOMO AMBIENTE TERRA VICINISSIMO E LONTANO PIANETA COL SATELLITE LA STELLA COL PIANETA LO ZERO E L'INFINITO LA A, LA ZETA
c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco E sono albero e poi sasso sono un gabbiano che diventa cielo e sono pioggia e lampadina e sono un asino che prende il volo e sono un pesce che diventa cane sono un cavallo che diventa sedia una matita che disegna case e queste case che diventan pane e questo pane che diventa vino e sono un vecchio che torna bambino c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è notte, giorno, terra e mare, c'è troppo e c'è poco c'è SOLELUNA dentro di me c'è SOLELUNA dentro di me c'è SOLELUNA dentro di me c'è l'acqua e c'è il fuoco c'è troppo e c'è poco dentro di me .





Mai ascoltare una canzona in piena notte ...finirai per cantarla tutto il giorno come un ronzio di una mosca fastidiosa ...quanti ricordi ....
e adesso prepariamoci per il we di sole di cene e picnic! Ole`!

Tuesday, May 18, 2010

video

Il mare della mia Isoluzza ...
...dopo una splendida giornata di sole qui a Madrid , mi sono concessa una sana "nostalgia" sicula

Sunday, May 16, 2010

L'anima e il suo destino

"Non esiste un mondo peculiare della religione, nel quale valgono leggi e possono avvenire cose del tutto differenti rispetto al mondo reale. Non c'è che un unico mondo, e se si crede davvero che la religione cristiana abbia qualcosa di importante da dire quanto all'origine e alla direzione del mondo, e degli uomini che lo abitano, si deve essere in grado di argomentarlo al cospetto del sapere che il mondo ha di se stesso, cioè scienza e filosofia."
(V.Mancuso)

Tuesday, May 11, 2010

meglio essere un cervello in fuga o sperare che qualche volta sia tu a fuggire dal tuo cervello???

Saturday, May 08, 2010

EL PELIGRO DE UNA SOLA HISTORIA...

Chimamanda Ngozi Adichie (Enugu, 15 settembre 1977) è una scrittrice nigeriana di etnia Igbo.

Le sue opere principali sono Ibisco viola (Fusi orari, 2006), incentrata sui traumi causati da un padre fanatico religioso, e Metà di un sole giallo (Einaudi, 2008), che narra la storia di due sorelle sullo sfondo della guerra del Biafra. (by Wikipedia)

Questo video mi ha molto colpito e mi ha fatto riflettere su come spesso ci sono immense moltitudini di uomini che passano su questa terra senza che la storia se ne avvede , senza che nessuno se ne accorge ; passano senza lasciare traccia alcuna che possa darci un barlume di verità sulle loro vicende , o vicissitudini, su questa terra. Sorge, allora ,il sospetto che la storia sia soltanto testimone di “certi fatti “, e di “certi tempi” e di “certe verità “, quelle dei potenti che si scrivono, o si fanno scrivere, la storia! La storia del loro potere, dei loro fini, che non coincidono con i nostri! Né con quelli dell’intero genere umano!
Chi raccontera` la storia dell`Africa? Cosa leggeranno le generazioni future su questo meraviglioso Continente?...buona visione!

http://www.ted.com/talks/lang/spa/chimamanda_adichie_the_danger_of_a_single_story.html

Wednesday, May 05, 2010

Dedicato agli adulti!


Dite: è faticoso frequentare bambini. Avete ragione.
Poi aggiungete: bisogna mettersi al loro livello, abbassarsi, inclinarsi, curvarsi, farsi piccoli.
Ora avete torto. Non è questo che più stanca. É piuttosto il fatto di essere obbligati ad innalzarsi fino all'altezza dei loro sentimenti. Tirarsi, allungarsi, alzarsi sulla punta dei piedi.
Per non ferirli.
Janusz Korczack

Thursday, April 29, 2010

Thursday, April 22, 2010

101 anni di una giovane mente !


Meglio aggiungere vita ai giorni che non giorni alla vita. (Rita Levi Montalcini)

Monday, April 12, 2010

MURI


Sono giorni questi in cui vorrei avere tanto coraggio , il coraggio di prendere un`altra decisione importante della mia vita.Coraggio che questa volta non e` sinonimo di ansia , di paura, di notti insonni .E` il coraggio della consapevolezza...
Per la prima volta sto venendo a contatto con la dolorosa realta` dei contratti a termine , della possibilita` di poter rimanere senza lavoro per qualche mese , della paura di rimanere imprigionata tra cio` che voglio e cio` che e` giusto fare.
Ma sono anche giorni in cui mi dico che in fondo bisogna seguire sempre l`istinto, del resto , ho sempre odiato chi vuole una cosa e poi prega affinche` ne accada un`altra.
L`altra notte rileggevo i miei vecchi post come quando si legge un vecchio diario impolverato e messo in cantina .Rileggerlo mi ha fatto sorridere , anche commuovere , lo ammetto , e non per le cose sconclusionate scritte, quanto per quel modo nuovo di raccontare- scrivere su un blog-, raccontare un`avventura ,quella americana , senza se e senza ma , con l`entusiasmo di chi ha vissuto tutto con la leggerezza che ne traspariva.Leggere i commenti di amici , di persone sconosciute , ma a me tanto care , gli amici del blog , di gente dall`apparizione fugace , di mio padre ,di Michele (a proposito , come si sta lassu` tra gli angeli)???, mi ha fatto capire come in questi anni sono cambiata e siamo cambiati.
Il "fastidioso " a volte , voyerismo del faccia libro, ha cambiato pure lui , il mio blog , ha impigrito me nello scrivere ...forse.L`andare a vedere il faccia libro , ci ha resi un po` come quei fumatori incalliti che al risveglio al mattino devono accendere la loro sigaretta per dare inizio alla giornata.
Affidiamo con frasi anche "stonate" per non dire incorrette , il nostro disappunto o approvazione verso noi e i nostri amici , a faccine i nostri stati d`animo, mettere foto ci rassicura del fatto che ci siamo , siamo anche noi protagonisti di un evento , della storia, della nostra storia. E siccome la storia e` testimone dei tempi ,mi chiedo se qualcuno tra cent`anni leggera` la mia "storia" scritta in megabyte ,se il mio FB o il mio blog riusciranno ad essere i fedeli testimoni "virtuali" , del "reale".
Poco importa caro blog,scrivero` la mia storia "virtuale" quando ne avro` voglia , quando avro` voglia di far conoscere attraverso parole scritte alla rinfusa , -Me- ...in fondo non ho mai avuto il vizio del fumo ma accendo la sigaretta solo quando ne ho voglia e se ne ho voglia. Parafrasando Calvino... , scrivo nascondendo qualcosa che in fondo voglio che sia scoperto.
Finche` c`e` vita ci saro` io , ci sara` ancora un muro virtuale su cui scrivere e tanti muri reali da scavalcare e abbattere se necessario.Muri colorati e bassi e muri alti e dai colori cupi , muri da scrivere ,da scarabocchiare ,muri su cui appoggiarsi e su cui piangere, muri divisori tra lavoro e divertimento ,muri su cui poggiare l`orecchio e ascoltare,muri da prendere a calci e muri da graffiarsi le mani , insomma la mia storia caro blog!

Wednesday, April 07, 2010







Incontro con la storia ... a Pasqua ...un`altra lontana dall`isoluzza

Saturday, February 27, 2010

UN SABATO QUALUNQUE...


non sprecare mai niente..
neanche la sincerità..

Saturday, February 06, 2010

...sto lavorando duro per preparare il mio prossimo errore...

Sunday, January 24, 2010